Luca Radaelli svela la dignità della vita

VEGLIA E_MG_7526Milano. Stavolta non userò il termine “spettacolo”. Perché “Una questione di vita e di morte. Veglia per E.E.” di scena all’Oscar fino a domenica non può e non deve essere vissuto come uno “spettacolo”. Piuttosto come un concerto per racconto e musica di Luca Radaelli e Marco Belcastro. E stavolta non scriverò nemmeno “assolutamente da vedere”. Perché questa vera e propria veglia dovrebbe entrare nelle scuole, nelle case, nella vita di tutti noi. Vita e morte. “Due aspetti della stessa faccia”, dice Radaelli. Ma che succede se una persona si trova a metà fra la vita e la morte per 17 anni? Il caso di Eluana Englaro si affaccia in un toccante racconto che mescola grandi classici come l’Antigone di Sofocle, i sonetti di Shakespeare, i Sepolcri di Foscolo, a nomi contemporanei fra cui Jankelevitch, Indro Montanelli, Adriano Sofri, Vito Mancuso. E non solo. Perché l’intenso Radaelli propone anche delicate intrusioni in altre culture. Alla fine, resta una domanda: quanto costa la dignità?

2 pensieri su “Luca Radaelli svela la dignità della vita

  1. L’ha ribloggato su PACe ha commentato:
    Grazie, Patrizia. Di essere venuta e di aver scritto così di noi. Segnalo solo che il musicista si chiama Marco Belcastro e anche se il suo è un “bel canto” non è il suo cognome… 🙂
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...