Cinematica 2015: film, incontri e musica per tutti

ciccalè

Ancona. Film, incontri, danza, performance e mostre. Tra tutto questo si snoda Cinematica 2015, ad Ancona fino all’8 novembre. La terza edizione del festival  ha scelto come fulcro i “Surrealismi” declinati nelle varie arti.

Oggi sono tre i momenti da non perdere: per Cinematica nella città, alle 17.30 alla Galleria Papier in via degli Orefici, arriva “Indaco”, la performance danzata di e con Fabio Ciccalè (nella foto in alto) dedicata all’insegnante di danza anconetana Orietta Tavani: il risultato è un universo emotivo che va dall’esilarante al patetico, dal grottesco all’estatico, dal realistico al surreale.

Remo Remotti

Alle 19 alla Sala Boxe della Mole si inaugura la mostra “Remo Remotti: danzare sulla vita” che ospita quadri, sculture, video e scritti del genio ribelle dell’attore/artista romano recentemente scomparso. All’inaugurazione saranno presenti, fra gli altri Andrea Rivera, la figlia di Remo Federica Remotti, la moglie Luisa Pistoia, Carlo Gavaudan, Marco Morico, tutte persone che con lui ne hanno condiviso il percorso.

teho1

Alle 22, infine, grazie alla collaborazione con AMAT, alla Sala conferenze della Mole arriva Teho Teardo con “Le retour a la raison”, una sonorizzazione di tre corti di Man Ray che verranno proposti con un’orchestra di circa venti chitarristi anconetani creata appositamente per l’occasione. Teardo è un artista a tutto tondo: musicista, compositore, tra i più raffinati e sperimentali autori di colonne sonore (ha composto, tra le altre, le musiche di “Il Divo” di Paolo Sorrentino, “Diaz” di Daniele Vicari e “Il gioiellino” di Andrea Molaioli). “Le retour a la raison” è un lavoro unico nel suo genere: non un accompagnamento musicale tradizionale ma una sorta di appuntamento nello spazio con Man Ray, in cui il rapporto tra la musica e i film è forse il più intimo mai raggiunto finora dal compositore ed è significativo che avvenga con dei film muti, in cui il regista non può esser presente e va quindi intercettato nella sua essenza attraverso il lascito emozionale delle loro opere.

Il secondo week end di Cinematica Festival 2015 si chiude domenica 1 novembre con un laboratorio dedicato a bambini e ragazzi per scoprire il coding, ovvero il mondo della programmazione: l’evento è organizzato da Coderdojo Ancona e si terrà dalle 15 alle 18 nell’aula multimediale della Mole.

La serata offre invece l’opportunità di provare un modo davvero insolito di cenare: la cena al buio organizzata al Seeport Hotel da Unione Italiana Ciechi e ipovendenti di Ancona in collaborazione con Associazione Heta, IS Gallery, UIC e Museo Omero: un menù tutto da scoprire senza usare la vista, valorizzando invece tutti gli altri sensi.

Durante la cena, si terrà una lettura a cura di Stefania Terrè tratta dal libro “Mangiare (il) Bene”, parte dell’omonima mostra. Infine alle 22 verrà presentato in anteprima assoluta “Hildegard”, video musicale della canzone omonima di Paolo F. Bragaglia, per la regia di Fabrizio Mari. A seguire lo stesso Bragaglia sarà protagonista di un electronic set con Leonardo Francesconi al piano.

Ma Cinematica non si ferma qui. Prosegue infatti con un appuntamento di grande cinema, lunedì 2 novembre: in occasione del 40esimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, Cinematica proietterà al cinema Azzurro “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, occasione unica per rivedere l’ultimo capolavoro del regista friulano nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Programma e info su www.cinematicafestival.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...